Torno subito, sono in pausa camper…

Torno subito, sono in pausa camper…

È dura lavorare in estate quando tutti vanno in vacanza e non poter organizzare ritrovi con gli amici del mio gruppo CAMPER CAMPER e ancora CAMPER, del resto vivendo a VISERBA di RIMINI la realtà è questa. Insieme a mio marito gestisco un negozio stagionale di abbigliamento aperto dai miei genitori nel lontano 1954, sono pochi mesi di lavoro, ma molto intensi perché si sta aperti tutto il giorno dalle 9 del mattino a mezzanotte.
grazia-moda_008
Nelle lunghe giornate estive trascorse in negozio il pensiero va ai bei giri fatti con gli amici e come capita un cliente camperturista non smetto mai di parlare … Credo proprio di avere un sesto senso nel riconoscerli: difficilmente sbaglio !…ebbene siamo diversi …gente speciale, ammettiamolo. Dopo il ritrovo organizzato a Pasqua alla Valletta Sostaverde di Torre Pedrera a pochi km da casa mia, ho pensato che forse non era impossibile unire qualche volta l’utile al dilettevole ho parlato con Stelvio, il gestore, e gli ho proposto di lasciare il mio camper parcheggiato all’AA così quando gli amici camperturisti verranno a trovarmi, li inviterò a sostare qua ed io potrò venire qualche ora durante la pausa pranzo e a respirare un po’ d’aria di vacanza. A fine maggio ho già fatto il primo esperimento: alla chiusura del negozio, alle 20, passavo da casa, caricavo in macchina le mie due cagnone, le lasciavo nel camper che loro adorano, uscivamo con gli amici e poi trascorrevamo la notte insieme alla Valletta, per tornare a lavoro la mattina dopo.
La prima sera siamo andati alla Tramontana un locale dell’entroterra dove si mangia e si balla, siamo rientrati alle due e al mattino è stata un po’ dura …ma sono stata troppo bene e la compagnia degli amici merita un piccolo sacrificio. È caldo e quindi mi spiace lasciare le cagnone chiuse dentro per questo prima di andare al lavoro le riporto a casa . Al mattino ho avuto in negozio la piacevole visita degli amici che con mia grande gioia hanno anche fatto acquisti…soprattutto le signore…chi dice che i camperisti non spendono? …se ne dovrebbero rendere conto tante località che non ci vogliono. A pranzo le solite grandi tavolate e qua mi sono organizzata preparando in anticipo, purtroppo alle 15 dovevo lasciarli con un po’ di sana invidia vedendoli tutti spaparanzati a godersi il verde della Valletta. La sera dopo Stelvio ci ha preparato una bella cena di pesce consumata all’aperto sotto le stelle. Bilancio della due giorni: la formula lavoro-ritrovo ha avuto successo, i partecipanti si sono divertiti, abbiamo trascorso delle belle ore in compagnia ed anche il lavoro mi è sembrato più divertente. All’indomani delle partenze sono andata a sistemare il camper, che tristezza vedere la Valletta semideserta !…ma mentre solitamente in questo periodo vuoto il camper certa che non lo rivedrò per almeno quattro mesi, stavolta è diverso, so già che non andrò in astinenza da camper perché il 24 giugno abbiamo già in programma un nuovo incontro tra amici…sarà divertente chiudere il negozio in pausa pranzo e attaccare il cartello “torno subito sono in pausa camper”!

 
Comments