Riscaldamento in viaggio

Riscaldamento in viaggio

Il gas è utile in camper ma fa anche parecchia paura. Ecco perché fino ad oggi prima di mettere in moto si spegneva la stufa e si chiudevano le bombole del gas, infatti la precauzione di chiudere le bombole del gas in viaggio è sempre stata un buona regola perchè, in caso di incidente, e possibile rottura nell’impianto, si rischiava sempre la fuoriuscita del gas. Unico problema i meno fortunati che se ne stavano in dinette a battere i denti.

A questi poveretti per fortuna ha pensato Truma, complice anche la nuova direttiva europea che per la prima volta sta cercando di dare un’unica regola da seguire, visto i buchi normativi del codice stradale e gli ingarbugliati regolamenti sulla sicurezza dei vari paesi come il nostro.

Come sapete a noi non piace riportare pari pari i comunicati stampa delle aziende come fanno la maggior parte delle riviste, ma stavolta, dopo tante discussioni su vari gruppi Facebook, che ci hanno fatto capire l’importanza dell’argomento, facciamo tanto di cappello alla Truma a ai suoi sistemi di regolazione della pressione del gas con crash sensor, che finalmente riducono davvero le possibilità di fuoriuscita del gas anche se si tiene l’impianto acceso durante la marcia. Guardatevi questo video e capirete subito come funzionano.

Su molti veicoli nuovi viene istallato, di serie, il regolatore Monocontrol o Duocontrol, con il tubo ad alta pressone con dispositivo di protezione contro la rottura. Inoltre, in caso di perdite, grazie alla taratura del regolatore, si chiude automaticamente l’impianto. La Truma presenta altre soluzioni (per collegare 2 bombole contemporaneamente, oppure con un sensore che chiude l’impianto in caso di urto, per monitorare il livello del gas nelle bombole), tutte in conformità con la norma BGV D 34.

 

Quindi, per fare un po di chiarezza, visto che anche noi abbiamo un po sudato per venirne a capo

Questo è quello che si evince dopo essersi fatti il giro tra un po di documentazione e un po’ di mancate risposte

Se avete comprato un mezzo immatricolato dopo il 2007, in teoria dovreste già avere un sistema di sicurezza a bordo .. controllate e appuratevi di averlo, tramite i documenti in dotazione oppure andando semplicemente dal rivenditore, altrimenti avrete un adesivo nel vano bombole che dichiara che l’impianto di alimentazione del gas è fatto solo per uso stazionario e vi consiglia di chiudere il rubinetto della bombola del gas ogni volta che vi muovete.

Per i veicoli precedenti al 2007 o quelli che nascono con l’impianto solo per uso stazionario, potete aggiornarlo per poterlo utilizzare anche in movimento, sempre che abbiate la stufa truma giusta, per poter così utilizzare il riscaldamento anche in viaggio. Come potete farlo? Semplice, comprate il Monocontrol o il duocontrol della truma, compreso la tubazione necessaria e lo montate sul vostro veicolo sostituendo tubi e regolatore di pressione. Come da libretto istruzioni potete farlo da soli o (meglio) farlo fare da un rivenditore autorizzato. Attenzione, cercate sempre di fissare molto ma molto bene la bombola ad i suoi supporti e se non siete sicuri fatevi consigliare da un installatore autorizzato, perchè la parte pericolosa del sistema di alimentazione del gas è la bombola stessa, con il gas liquido in pressione che in caso di forte urto potrebbe staccarsi e scollegare il tubo con la valvola di protezione che si renderebbe completamente inutile.

Quindi la buona notizia è che con questo sistema si può finalmente circolare con gas aperto e stufa in funzione, senza correre troppi (non nessuno) rischi né infrangere nessuna vecchia normativa.

Inoltre, sulla direttiva europea, leggiamo altre cose interessanti, la prima è che anche i serbatoi fissi possono essere utilizzati in movimento, la seconda è che si possono utilizzare serbatoi unici per il doppio uso, sia per la trazione che per i servizi. Ci sembra interessante visti gli sviluppo green degli ultimi anni, tipo l’alimentazione promiscua gasolio/gas oppure alcuni veicoli commerciali adatti anche all’uso di camper alimentati solo a gas.

Riportiamo il link anche al libretto di utilizzo e istallazione del sistema di sicurezza

secumotion

Attenzione, per i distratti, il sistema è consentito a queste condizioni: sostituire la vecchia tubazione con quella nuova che ha il sistema secumotion sull’attacco della bombola (la truma fa anche tubazioni senza questo dispositivo), è necessario il nuovo regolatore di pressione monocontrol o duocontrol, inoltre è necessario sostituire la tubazione ogni 10 anni. Per confermare che siamo in un Europa non tanto unita, in Francia, i tubi vanno cambiati ogni sei e sempre in Francia i veicoli datati prima del 2007 non possono circolare con le bombole aperte e stufa accesa nemmeno se hanno montato tutto il necessario come descritto sopra … ma allora la domanda ci sorge spontanea, se vado in ferie in Francia con il mio camper immatricolato prima del 2007 e dove ho montato il mio monocontrol/duocontrol .. sono fuori legge? …. Accontentiamoci per ora di questa direttiva, perchè di domande ne avremmo anche altre un po’ piu complicate.

Riportiamo qui sotto la direttiva e l’omologazione della truma:

“In conformità alla Direttiva sugli apparecchi per riscaldamento 2001/56/CE e relative integrazioni 2004/78/CE e 2006/119/CE, per utilizzare un riscaldamento a gas liquido durante la marcia su autocaravan fabbricati a partire dal 01/2007 si deve prevedere un dispositivo di intercettazione di sicurezza che impedisca la fuoriuscita accidentale di gas in caso di rottura della tubazione conseguente a incidenti.I regolatori della pressione del gas Truma SecuMotion (con dispositivo integrato di controllo del flusso) e MonoControl CS e DuoControl CS (con sensore d’urto integrato) con dispositivo di protezione contro la rotturadel tubo flessibile integrato (DPRT), soddisfano tutte le norme, le direttive e le prescrizioni rilevanti e consente pertanto il funzionamento dell’impianto gas anche durante la marcia in tutta Europa.Per il riscaldamento durante la marcia nei caravan consigliamo di installare ugualmente un dispositivo di sicurezza.Per i veicoli fabbricati prima del 01/2007 non sono previste limitazioni per il funzionamento dell’impianto gas durante la marcia **.** Eccezione per la Francia:in Francia il funzionamento dell’impianto gas durante la marcia è consentito solo in veicoli omologati con prima immatricolazione a partire dal 01.01.2007. Nei veicoli più vecchi il funzionamento dell’impianto gas durante la marcia non è consentito neanche unitamente a un dispositivo di intercettazione di sicurezza.”

 

 
Comments