Mainau: l’isola delle meraviglie

Mainau: l’isola delle meraviglie
Una giornata sull’isola di Mainau e vi sentirete come Alice nel Paese delle Meraviglie!
Basta attraversare il ponte che la separa dalla terraferma e si è immersi in un’atmosfera unica che vi catturerà: un misto tra bellezze naturali e intervento dell’uomo per ricreare in terra un piccolo angolo di paradiso.

mainau8824
Siamo nell’estremità sudoccidentale della Germania, nel Baden-Württemberg sul Lago di Costanza, su un’isola che grazie alla passione di un uomo e alla dedizione dei suoi discendenti, è oggi uno dei giardini più famosi nel mondo, visitata ogni anno da più di un milione di persone.
L’isola di Mainau è stata creata, così come la vediamo oggi, dal conte svedese Lennart Bernadotte e dalla sua consorte Sonja, perché dal 1907, l’isola è di proprietà della casa reale svedese: l’ex principe svedese Lennartsposò una borghese rinunciando a tutti i diritti di successione, ma si consolò scegliendo come residenza lo splendido castello “Deutschordenschloss”.
mainau8796
Non solo, le sue opere di restauro e di arricchimento, hanno portato alla realizzazione di uno splendido parco botanico.
Il risultato è un luogo magico in cui Il dialogo tra spettacolo botanico, natura spontanea e arte dei giardini si esprime al meglio, tra i fiori selvatici che i giardinieri di Mainau curano con la stessa passione e dedizione riservata alle rose e alle dalie, un esempio di rispetto per la natura in tutte le sue espressioni.
mainau3769
45 ettari di superficie, con una straordinaria varietà di fiori, piante e arbusti. Gli alberi rari e secolari, come, ad esempio, il tiglio di Vittoria, piantato nel 1862 dal granduca in occasione della nascita della figlia o la sofora del Giappone, una specie di 150 anni, con i suoi bizzarri nodi.
mainau8807
Il maestoso castello barocco, restaurato sotto il conte Bernadotte, risale al tempo dei cavalieri dell’Ordine Teutonico, che furono i padroni dell’isola a partire dal XIII secolo e per quasi 500 anni.
 
Da vedere:
la Serra delle Palme con una collezione di 1200 orchidee;
mainau8802
la casa delle farfalle più grande della Germania, che ospita 1000 esemplari di farfalle esoticheche vivono e si riproducono nella grande serra tropicale allestita con fiori esotici a loro graditi…fa uno strano effetto camminare fra la fitta vegetazione con farfalle grandi come uccelli che ti si posano in testa;
mainau3773
la chiesa del castello di St.Marien, un gioiello del Barocco tedesco;
il roseto italiano, nato nel 1871 sotto la reggenza del granduca Friedrich I.
mainau8800
Mangiare
Nel parco si trovano punti di ristoro di ogni tipo, dalla caffetteria, al ristorante, fino al fast food e alla pizzeria, alla portata di tutte le tasche
Da sapere
L’isola è raggiungibile sia in auto che in battello o con i bus del trasporto pubblico, molto ben organizzato.
Le visite sono possibili tutto l’anno, dall’alba al tramonto; non c’è stagione che non riservi il suo fascino ai visitatori…
In camper
È possibile sostare in camper nel parcheggio riservato solo dalle 8 alle 20, ma il Lago di Costanza offre un innumerevole quantità di campeggi per la sosta notturna in tutta tranquillità.
mainau8825
 
Comments