Della serie… quando i sogni diventano realtà … o quasi…

Per molto tempo abbiamo avuto un sogno, o meglio ce l’abbiamo ancora, quello di visitare la Norvegia in camper.

È un po’ come uno di quei tarli che ti entrano in testa tutte le volte che si avvicinano le vacanze e tu continui ad altalenare tra il “vorrei ma non posso” e il “ma sì partiamo si vive una volta sola”.

Credo che in tutte le famiglie accada più o meno la stessa cosa, programmiamo in scioltezza weekend e ponti, ma poi il viaggio lungo, quello più impegnativo,  quello che non ci possiamo permettere perché è troppo lungo e troppo costoso, rimane sempre archiviato nel cassetto.

E così è stato per noi.

Era l’estate del 2014 e sognavamo il nostro viaggio in Norvegia.

Abbiamo buttato giù tappe, soste, itinerari, programmi e ovviamente costi.

Abbiamo pensato di passare dalla Danimarca, poi dalla Germania, prendendo in considerazione ponti e traghetti

CHILOMETRI km 2283 – 4566 km totali
GASOLIO 456*1,4= 639€ di gasolio
PONTI E TRAGHETTI: Ponte Storebælt Bridge (665 DKK) 89+89 = 178 €   Ponte di Øresund  98+98 = 196 € (la Svezia alla Danimarca) = tot 374 €
traghetto Sassnitz – Trelleborg 305€  http://www.aferry.it

Abbiamo letto guide, diari di viaggio e cosa ancora più utile interpellato amici di Facebook norvegesi, conosciuti grazie al nostro gruppo Camperturista, che ci hanno dato spunti e suggerimenti sulle cose da vedere. Perfino l’ufficio turistico di Oslo che ci ha inviato tutta la documentazione necessaria per visitare la città ed un invito a ritirare gli Oslo pass una volta che fossimo arrivati.

Insomma abbiamo programmato tutto il viaggio per filo e per segno …

E poi?

Non ne abbiamo fatto di niente … o quasi

Qualcuno si chiederà, ma allora ci siete andati in Norvegia sì o no?

Lo scoprirete nella prossima puntata…stay tuned!