Farmacia verde in viaggio

Farmacia verde in viaggio

Quando ci prepariamo per un viaggio, che sia un week end o una vacanza, ci organizziamo per portare con noi tutte le cose che ci servono per trascorrere momenti sereni e gioiosi: tra le cose a cui si deve pensare, per noi stessi e per la nostra famiglia, c’è sicuramente anche una piccola farmacia che potrebbe servirci quando siamo lontani da casa, nei nostri brevi o lunghi percorsi esplorativi nel mondo…

Le piante sono impiegate per curare alcuni piccoli disturbi che possono presentarsi ogni giorno in adulti e bambini ripristinando lo stato di benessere evitando, in alcuni casi, un peggioramento della salute e l’assunzione di farmaci.

Qui di seguito troverete quindi dei consigli su come farvi una piccola farmacia verde da portare con voi in vacanza!

Ecco le piante che vi servono con le loro proprietà e usi:

Arnica antidolorifico, traumi, contusioni, mal di testa, mal di denti.

Calendula lenitiva, scottature, eritemi, dopo puntura insetti, doposole.

Camomilla antinfiammatoria, raffreddore, disturbi digestivi, nausea, nervosismo

Lavanda antinfiammatoria, nervosismo, scottature, eritemi, lenitivo, digestivo.

Ledum palustre antizanzare, come prevenzione e dopopuntura

Malaleuca (o tea Tree)  antivirale, antibatterico, antimicotico, dermatiti, scottature, gengiviti, ferite, herpes, mal di gola, febbre, stomatiti, dolore denti.

Malva lenitiva e antinfiammatorio, problemi digestivi, stitichezza, colite, acidità di stomaco. .

Propoli antibatterico, immunostimolante, herpes, mal di gola, febbre.

Ribes nugrum antinfiammatorio, immunostimolante, febbre, allergie respiratorie e dermatiti.

Tiglio lenitivo e antinfiammatorio apparato digerente, flautolenza, digestione difficile tosse, catarro, nervosismo

 

Per quanto riguarda le formulazioni e i dosaggi Vi do alcuni riferimenti generali, per eventuali esigenze specifiche (stato di gravidanza o patologie in atto) potete rivolgerVi a un farmacista o a un medico esperto di fitoterapia e omeopatia:

Arnica montana: si trova in farmacia sotto forma di granuli omeopatici (es. 7 CH) da prendere via bocca in genere il dosaggio è di 5 granuli (adulti) e 3 (bambini) per 3 volte al dì fino alla scomparsa del dolore (chiedete al farmacista o al medico), oppure si trova sotto forma di gel o crema da applicare sulla parte dolorante.

Calendula:  in farmacia ed erboristeria si trovano diverse formulazioni in crema da applicare sulla pelle per disinfiammare in caso di puntura di insetto e come doposole o irritazione. Ripara la pelle.

Camomilla:  in tisana, si trovano in commercio già le bustine monodose. 1 tazza al bisogno(es. come digestivo) o 1 tazza al mattino e 1 alla sera (come antinfiammatorio e per stati di nervosismo, insonnia). N. B.: la camomilla deve essere usata in basse dosi, l’uso eccessivo può provocare insonnia e nausea.

Lavanda: Si può usare in infuso le dosi e le avvertenze sono le stesse della camomilla.

Come in olio essenziale è ottimo in caso di scottature e punture di insetto: applicare una goccia sulla puntura o 2/3 gocce in una crema alla calendula o nell’olio di mandorle come doposole e/o  su scottature. In caso mal di testa applicare 1 goccia sulle tempie o su un fazzoletto e inalare il suo profumo.

Ledum palustre: si trova in farmacia in granuli omeopatici in diverse diluizioni (concentrazioni) e in crema/stick  repellenti antizanzare e dopo puntura. Utile quindi nella stagione estiva si usa anche come profilassi preventiva (vedi articolo su blog naturopatia ed altro o chiedere a farmacista per i dosaggi).

Malaleuca (o tea Tree): l’olio essenziale, come quello di lavanda, può essere applicato sulla pelle anche senza essere diluito nell’olio di mandorle in caso di piccole ferite e tagli, punture d’insetti e scottature. Per sciacqui in caso di afte, gengiviti, dolori denti :2 gocce in mezzo bicchiere d’acqua mattina e sera.

Malva:  : da 1 a 3 tazze al dì di tisana (1 cucchiaio di pianta essiccata). Si trova anche in bustine monodose, nei supermercati o erboristeria e farmacia.

Propoli:   in vendita in farmacia ed erboristeria sotto forma di spray ma anche compresse ed estratto. In crema è usato in caso di infezioni da funghi sulla pelle, stimola la rigenerazione dei tessuti in caso di ferite e piaghe.

Ribes Nigrum: l’uso più frequente è nel campo delle allergie (macerato glicerico MG), dove esplica un’azione simile al cortisone ma senza i suoi effetti collaterali! Si trova in farmacia e nelle erboristerie anche sotto forma di compresse. Come MG potete chiedere consiglio per il dosaggio, comunque in genere il dosaggio è  30 gocce x 2-3 volte al dì in un po’ d’acqua fino a miglioramento. Per i bambini dal 3 anni ai 12 anni la posologia è di 15 gocce x 2-3 volte al dì.

N.B. in caso di grave ipertensione non usare. I bambini e gli anziani devono assumere l’ultima dose prima di cena, potrebbe dare eccitazione.

Tiglio: tisana, con pianta essiccata in erboristeria, un cucchiaio in tazza di acqua calda al bisogno o nel latte dei bimbi la sera. Si trova anche in bustine monodose nei supermercati, erboristerie e farmacie.

Come avrete notato alcune piante hanno azione similare: insieme (es. camomilla e tiglio per i disturbi digestivi e nervosismo, o calendula e lavanda come lenitivo, doposole, eritemi) hanno azione sinergica e quindi più potente, ma senza effetti collaterali.

L’elenco delle piante  indicate è da considerarsi di base: potrete integrarlo con rimedi della Vs. esperienza personale e familiare o con i consigli che trovate sul blog:  Naturopatia ed altro .

Buona vacanza a tutti!

Sabrina Canè, Naturopata  (e camperturista!)

 
Comments