Ecco dov’era l’usato a Parma…

Ecco dov’era l’usato a Parma…

Se c’è una cosa bella alle fiere di settore è che familiarizzare con i propri simili è cosa semplice e immediata, soprattutto quando si cammina con una macchina fotografica in mano in un piazzale pieno di camper usati. Viene da sè che i proprietari abbiano voglia di fare due chiacchiere, anche solo per promuovere il loro mezzo.

Anche se il caos e il polverone mettono a dura prova persino le persone più pazienti, certe volte basta un sorriso per creare subito un’atmosfera rilassante e la confidenza scatta spontanea. I nostri interlocutori si sono trovati relegati in un piazzale sterrato a 3 km dalla fiera, pur pagando 20 € al giorno. Non siamo stati noi a dirgli che proprio davanti all’ingresso della fiera c’erano camper con cartelli vendesi stampati a caratteri cubitali e pagavano solo 8 €. Lo sapevano già. E avevano già sollevato un polverone (tanto per rimanere in tema sterrato).

Non c’è voluto molto a raccogliere qualche storia interessante…

Come quella della famiglia di Calenzano sull’americano Sun Voyager della Gulf Stream, che vendono non perché si trovano male a viaggiare con un appartamento al seguito, ma perché vogliono passare alla bifamiliare, ovvero ad un mezzo ancora più grande. Viaggiano con una bambina piccola e amano stare in compagnia e assicurano che non hanno mai avuto problemi di mobilità, nonostante le dimensioni. In effetti, laddove passa un autobus di linea passa anche il loro Sun Voyager.

Altra storia interessante quella di padre e figlia di Milano entrambi in fiera per vendere due Laika: un mansardato lei, un motorhome lui. Inutile dire che sono mezzi tenuti benissimo, che hanno fatto la felicità di tutta la famiglia, come testimonia un album fotografico messo in bella mostra a raccontare una serie di vacanze spensierate.

Ma perché ci si libera di un camper?

Il più delle volte per comprarne uno nuovo o usato, ma più adatto alle proprie esigenze.La nascita o la crescita dei figli sono i due motivi principali per passare ad un camper più grande o più piccolo. C’è chi vuole stare comodo e chi preferisce la mobilità.

Ma c’è anche chi ha cambiato vita e del camper non sa più che farsene, e anche se venderlo è come privarsi di una parte di sé, liberarsene e fare cassa diventa più un’esigenza più che uno schiribizzo.

Pubblichiamo le foto dei camper presenti sabato in fiera in ques’area dimenticata da dio e dai camperturisti, in modo che chi se l’è persa, possa vederla sulle nostre pagine.

Abbiamo fotografato anche i dettagli degli annunci, che non pubblichiamo  per una questione di privacy, ma potete lasciare un commento se siete interessati a contattare qualcuno dei proprietari di questi mezzi, basta che indichiate quello di cui volete informazioni.

[nggallery id=24]

Una tirata d’orecchi all’ente fiera, che per rimediare alla figuraccia ha oscurato qualche sparuto annuncio di vendita…

 
Comments