Asiago: il museo dell’Acqua

Raggiungere il “Museo dell’Acqua” di Asiago è semplice.Dal parcheggio sterrato davanti al consozio dei Caseifici di Asiago (a 100 metri dal parcheggio camper)  si deve seguire l’indicazione per Kaberlaba.Si può salire a piedi con una passeggiata di 5 Km. come fatto da noi la prima volta, o in bici se si è allenati, o in camper come abbiamo fatto la seconda volta.

Arrivati al Kaberlaba seguire a destra le indicazioni del museo. La strada non è molto ampia, ma solitamente non c’è traffico e pertanto anche i camper possono salire. Appena oltrepassato l’albergo ristorante “la Baitina” si trova  il bivio con Via Casa del Pastore, consigliamo come suggerito per i bus di proseguire dritto per 50 m. dove si trova un  parcheggio; quindi per raggiungere il museo seguire la strada o la scorciatoia in sentiero per circa 400 m.
Visualizzazione ingrandita della mappa

Davanti al museo c’è comunque un  parcheggio sterrato.

 http://www.museodellacqua7comuni.it/page/info.html

Il Museo dell’Acqua è stato ideato dal Gruppo Speleologico Settecomuni e proposto al Comune di Asiago nel 1998. I lavori di ristrutturazione sono stati portati a termine ad aprile 2009. Il Museo ha aperto le attività il primo giugno 2009.

Gli obiettivi generali che il Museo dell’Acqua si propone sono i seguenti:

  • esplorare il tema “acqua” quale filo conduttore che lega tra loro i molteplici aspetti del rapporto uomo-ambiente
  • conservare sia nella concretezza che nella memoria quanto la presenza e, nel contempo, la mancanza di questa risorsa hanno influito sulla storia e sullo sviluppo del territorio altopianese e dei suoi abitanti
  • promuovere la conservazione e la valorizzazione dei beni legati al rapporto uomo-acqua in riferimento alla morfologia del territorio, alla vita, al lavoro, al divertimento e alla tutela della risorsa
  • diffondere la conoscenza della risorsa acqua dal punto di vista scientifico, storico, sociale, artistico
  • promuovere e diffondere una cultura dell’acqua quale risorsa indispensabile e bene comune e non come merce

All’interno del museo è possibile connettersi gratuitamente  a internet usando le postazioni in dotazione del museo.

Visita molto interessante che consigliamo , anche per stimolare l’attenzione sulla preziosità dell’acqua e dell’ingegno dell’uomo per il suo utilizzo.

Abbiamo fatto un tuffo nella storia soprattutto  guardando gli oggetti utilizzati dai nostri nonni.

non sveliamo di più con altre foto…. rovineremo la sorpresa nel caso di una vostra visita !

Francesca e Gastone

note:

Parcheggio camper ad Asiago arrivando da Canove prima del centro a destra in via G. Verdi, coordinate: 45° 52‘ 33” N  11° 30‘ 31” E

 
Comments