Valle di Blenio: turismo slow

Valle di Blenio: turismo slow

La valle di Blenio in Ticino (Svizzera) è un piccolo gioiello. Dimenticate i mega impianti di risalita, le vetrine e lo shopping, i ristoranti di lusso. Qui è tutto volutamente semplice e slow.
Detta anche valle del sole per la sua esposizione, questa valle alpina vanta una lunga tradizione agricola e vitivinicola. Per questo è bello scoprirla un po’ alla volta camminando.

Il Museo di Blenio a Lottigno

la Cà da Rivöi a Olivone (etnologia, arte sacra), il Museo del Cioccolato di Dangio,

la raccolta di minerali e di fossili di Semione l’Archivio fotografico Donetta di Casserio/Corzoneso

La chiesa di Negrentino bellissimo esempio dì romanico di romanico lombardo
500 km di percorsi escursionistici e tour dedicati alle bici. Da Biasca verso Acquarossa per giungere ad Olivone, si incontrano villaggi caratteristici ed autentici tesori storico-artistici. L’escursione di tre giorni sul “Sentiero alto” che va da Olivone a Lodiero permette di scoprire più intensamente la valle.


Olivone è il punto di partenza ideale per gite ed escursioni nella Val di Campo, alla diga del Luzzone e all’altopiano della Greina. Proseguendo verso il Passo del Lucomagno si raggiunge il Centro Ecologico “UomoNatura” di Acquacalda.

In questa stagione, neve permettendo, si può sciare a Campo Blenio, località ideale per le famiglie con bambini piccoli oltre che per sciatori e snowboarder principianti.

Sopra Leontica, nel comprensorio sciistico Nara 2000, si trovano cinque impianti per sciatori e snowboarder e, inoltre, la pista per slittini (5 km) più lunga del Ticino!

Due i campeggi: presso il centro ecologico di Acquacalda e ad Acquarossa.

Informazioni utili

 
Comments