Fine settimana a CARRARA e dintorni

Venerdì sera dopo cena partiamo alla volta di MASSA CARRARA dove c’è la fiera TOUR.IT, ma soprattutto dove molti amici di vecchia e nuova data ci aspettano. Già a Vicenza troviamo banchi di nebbia a tratti, ma piano piano all’una arriviamo nel parcheggio di CARRARAFIERA e ci sistemiamo assieme a molti altri camper parcheggiati.
Sabato 14 gennaio 2012
Ci svegliamo col vociare delle persone che sono già fuori al sole. Dopo aver sentito i nostri amici al telefono, entriamo in fiera; molta gente in coda ma tutto tranquillo.


La prima tappa è nello stand di DERED dove Francesco Grazia e Massimo ci salutano calorosamente. Stanno terminando l’allestimento per essere belli e pronti per accogliere i primi visitatori. Facciamo un primo giro di qualche ora per i padiglioni, non c’ è moltissima gente e così possiamo salutare e chiacchierare con altri amici in altri stand. Qualche acquisto tipico regionale, ammiriamo senza invidia bellissimi camper e torniamo allo stand DERED che è già pieno di amici che si sono aggiunti e che non citiamo per non dimenticarne nessuno Ora è arrivata anche BARBARA che ha portato la rivista nuova di stampa. Che bella !!! sempre meglio !!! Siamo sorpresi di vedere già pubblicato il nostro ultimo diario di fine anno in ALTO ADIGE. Tanti altri belli articoli, e foto stupende tra cui il viaggio a richiesta sulle DOLOMITI BELLUNESI.

Tra la vendita di magliette rosse del Camperturista, piccoli calendari con gli animali degli amici del gruppo FB, il cui ricavato andrà in beneficenza ad un canile di Olbia,  altri oggetti e materiali per il tempo libero e tra un caffè e l’altro si ha il tempo di brindare a DERED e al gruppo di FB CAMPER CAMPER e ANCORA CAMPER con la birra DOLOMITI IGP edizione limitata, prodotta interamente con prodotti del Feltrino, offerta dalla Birreria Pedavena e portata dall’amico GianVittorio.

Non manca una nota allegra e  di divertimento data dal corpo di ballo che ha intrattenuto i visitatori di DERED.

Si fa sera e torniamo al camper per farci belli e uscire per una pizza in compagnia. Siamo in tanti, due belle tavolate solo per noi. L’Alcione beach non è molto grande e neppure tanto organizzato per gestire così tante persone tutte assieme; le pizze escono lentamente e la serata si allunga, abbiamo tanto tempo per chiacchierare e conoscerci… Usciamo che è quasi mezzanotte e salutiamo tutti in quanto noi domani non rientreremo in fiera perchè desideriamo vedere dell’altro !

[nggallery id=192]

Domenica 15 gennaio 2012

Visualizzazione ingrandita della mappa
Anche oggi è una bellissima giornata di sole, ma l’aria è molto fresca. Usciamo per andare a vedere il mare che anche d’inverno ha il suo fascino.

Di fronte alla Marina di Carrara si apre un bel golfo, la spiaggia è ampia e alle spalle del mare un bel panorama sulle alpi APUANE che svettano sul cielo sereno. Fa freddo, tira aria e la nostra passeggiata si conclude presto. Partiamo con il camper  alla volta di MASSA per vedere il castello MALASPINA di FOSDINOVO.

Ci fermiamo nella Piazza degli Aranci e proseguiamo a piedi verso il Castello. Nel percorso vediamo la cittadina dall’alto protetta dai monti e con vista mare.

Arriviamo al castello in una decina di minuti, ma il cancello è chiuso e pertanto possiamo solo scattare qualche foto all’esterno.

Rientriamo in città per un passaggio pedonale e proseguiamo verso il Duomo che vediamo in alto sopra una grande scalinata. Entriamo e sta per iniziare la S. Messa di mezzogiorno.
Riprendiamo il viaggio verso CARRARA proseguendo fino a COLONNATA lungo la strada delle famose cave di marmo di Carrara. Il paesaggio è unico, la montagna è mangiata dalle ruspe e tagliata a cubi per ricavare il prezioso marmo.

La strada prosegue e arriviamo ad un incrocio con parcheggio dove due camper sono in sosta. Una strada va verso le cave ed è chiusa la traffico e un’altra va verso il paese di Colonnata.

Noi con il nostro piccolo Gulliver osiamo proseguire verso il paese, la strada è stretta e ripida, ma arriviamo e parcheggiamo il mezzo nell’unico parcheggio prima del paese raggiungendo il centro a piedi tramite dei comodi gradini.

E’ un piccolo borgo di mezza montagna e tutto qui parla di LARDO. Piccoli negozi con vendita di prodotti locali, paninerie e trattorie dove gustare il loro prodotto di nicchia. Entriamo in una piccola trattoria “da Mafalda” e gustiamo un bellissimo e buonissimo paniere di affettati, formaggio e crostini, naturalmente al centro il prodotto principe: il bianco e profumato LARDO IGP DI COLONNATA. Un buon pranzo al costo di 23 euro per due persone.
Il lardo è quel salume che ha reso famosa Colonnata nel mondo: un tempo era il “companatico” dei cavatori, che lo affettavano sottile per metterlo dentro le pagnotte rustiche insieme ad alcuni pezzetti di pomodoro; il tutto veniva preparato la mattina presto e insieme al fiasco di vino serviva ad assicurare le calorie necessarie ad affrontare le ripide salite e la fatica degli scavi.
Il giro del borgo dura poco, è molto piccolo ma caratteristico. Torniamo al camper infreddoliti per proseguire per CARRARA dove ci fermiamo in un parcheggio appena fuori dal centro storico, che raggiungiamo a piedi in poche centinaia di metri passando davanti alla sede dell’ Accademia di Belle Arti, composta dall’antico castello e dal rinascimentale Palazzo principesco. Carrara è tutta rifinita del bianco marmo, anche il pavè del marciapiede, normalmente in porfido è qui di marmo bianco, come le panchine del parco e il bordi delle aiuole. Arriviamo in piazza Duomo  dove ci sono: il campanile in marmo, la fontana del “Gigante” e la Casa ove soggiornò Michelangelo.
Riprendiamo il viaggio e proseguiamo verso SARZANA, siamo in Liguria nella bassa Lunigiana.  Prima del paese saliamo verso la FORTEZZA di SARZANELLA da sempre nelle mire delle potenze medioevali; grande, possente e una geniale opera militare, in bella posizione da cui si domina il mare; è piacevole girare intorno alle mura ed entrare nella torre chiamata“il maschio” residenza del capitano durante i conflitti. Nella torre, assistiamo ad una proiezione di un documentario di divulgazione scientifica di rai 3 “ulisse” condotto da Alberto Angela che in pochi minuti spiega la funzione della fortezza, la visita costa 3,5 euro e persona.
Ripartiamo passando per SARZANA che è gremita di gente nel bel centro storico ma sono le 17 e non abbiamo il tempo per fermarci. Prendiamo l’autostrada per tornare a casa, a tratti la nebbia fa rallentare la velocità ma va tutto bene e alle 22 siamo a casa contenti di aver visto tanti amici e tante cose belle della nostra Italia.

[nggallery id=193]

Francesca e Gastone

 
Comments